SantarosaConcaFestival 2015 – Premio Letterario – III edizione – 21 Agosto – Comunicato Stampa

posted in: News | 0

Vorrei raccontare nel mio teatro la Costiera Amalfitana e il saper fare dei maestri d’ascia che costruiscono barche grandi e piccole. Questo luogo mi ha incantato e il vostro riconoscimento al mio lavoro mi onora e mi sprona”.

Questo il commento “a caldo” dell’attrice e autrice teatrale Laura Curino che, ieri sera, a Conca dei Marini, ha ricevuto il Premio Letterario SantarosaConcaFestival, alla sua terza edizione. Sul Sagrato della Chiesa di san Pancrazio, in una serata piacevole, l’artista torinese, di cui è stata premiata la sensibilità nella scrittura per le scene, ha incantato i presenti con la sua grazia e il talento recitativo.

Di fronte ad un folto pubblico di cittadini e turisti, Curino è stata intervistata dalla giornalista Sara Cerrato, organizzatrice dell’intera serata, per conto dell’Amministrazione Comunale di Conca, Associazione Aloe, Pro Loco.  Molti i temi toccati: dall’originale forma del teatro di narrazione al rapporto tra teatro e lavoro, fino al teatro legato alla gastronomia, dato il filo rosso della serata.

Dopo l’intervista e la lettura recitata di un suo testo, dal titolo “Cibi antichi”, l’importante ospite ha ricevuto il premio SantarosaConcaFestival, dalle mani del Sindaco di Conca dei Marini, Gaetano Frate, con la seguente motivazione:

Nella sua articolata e ricca esperienza di autrice teatrale, Laura Curino ha saputo esplorare la scrittura per le scene in modo innovativo e originale, senza mai tradire lo spirito e il fascino del linguaggio teatrale. È tra gli antesignani del genere della narrazione, che ha avuto grande fortuna negli ultimi anni, portando la modalità del racconto sulle scene. Versatile, esplora i grandi classici della letteratura teatrale ma indaga anche storie del presente o del passato recente. Ha raccontato il lavoro e l’operosità industriale della sua Torino e dell’Italia, trasformandola in una saga epica. Affabulatrice e carismatica porta in scena le sue storie e affascina un folto pubblico.

La serata conchese è poi proseguita con la premiazione dei migliori racconti pervenuti per il Concorso letterario “Sfoglia…Conca. Racconti di dolcezza”. Una giuria di qualità presieduta dal giornalista salernitano Peppe Iannicelli, ha assegnato premi per i racconti che hanno trattato con fantasia e creatività il tema dato. Quest’anno, lo spunto narrativo scelto era: << Il ricordo: dolce come il miele, agro come il limone, seducente come il cioccolato >>.  

Ecco la classifica dei vincitori del Concorso di scrittura:

CLASSIFICA VINCITORI CONCORSO "SFOGLIA…CONCA. RACCONTI DI DOLCEZZA" edizione è 2015

Categoria unica Senior

1-   " Questa poi!", di Rosaria Federico, Pompei (Na): racconto vivace, condotto con ritmo svelto e con tecnica descrittiva capace di aprire brevi parentesi tra presente e passato, intrecciate tra loro in modo armonioso.

2-    " Ricordi dolorosi", di Loredana Tramontano Ginevra (Svizzera): testo intenso per situazione e capacità di profonda introspezione del protagonista, della sua drammatica esperienza di vita e dei personaggi secondari.

3-     "Ricordi di vita", di Mariantonietta Sperandeo, Pompei (Na) Molto efficace la capacità introspettiva dell'animo della protagonista anche con argomento di quotidiana attualità. Realista nelle descrizioni delle situazioni familiari!

Il Premio Letterario SantarosaConcaFestival, che ha ricevuto anche l’apprezzamento del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, si conferma sempre più un evento attrattivo per talenti diversi che, con la loro presenza, contribuiscono a diffondere il nome di Conca dei Marini e della Costa d’Amalfi nel mondo.

La serata, accompagnata dalla musica, eseguita dal vivo dalla pianista Cinzia Carrano che esaltava la bella voce di Erika Perano e da lettura recitata dei racconti da parte di Elena Sposato, è stata seguita da un goloso rinfresco con le delizie del luogo, fornite dalla famosa Pasticceria Andrea Pansa di Amalfi.